Il segreto del successo SOS: I fattori chiave che consentono al policlinico di abbassare i prezzi senza rinunciare al risultato.

Ben ritrovato dal Dottor Palmas, fondatore di Sos Turismo Dentale in Moldavia, il più grande Policlinico Odontoiatrico europeo specializzato in chirurgia riabilitativa totale complessa e chirurgia maxillo-facciale!

Oggi voglio parlare di un argomento che forse in molti già conoscono, soprattutto chi magari che ci segue già da un po’…

E’ un argomento fondamentale da conoscere, e quindi da ripetere costantemente, perché è forse uno dei motivi principali per i quali il policlinico da me fondato qui in Moldavia è diverso ed unico rispetto ad ogni altro policlinico in Europa.

Si sente spesso parlare di cliniche che fanno sì prezzi più bassi, ma per farlo abbassano drasticamente la qualità dei materiali, degli impianti, o peggio ancora la qualità dell’operato e quindi del servizio erogato al paziente.

Ad oggi infatti, nonostante anni ed anni di attività di successo con centinaia di casi estremi curati in modo risolutivo, svariati articoli e video che parlano di questa cosa…

…tra coloro che ci contattano c’è ancora chi ci tiene a specificare che “vuole un lavoro prima di tutto fatto bene, che duri più a lungo possibile, e poi in secondo luogo magari vuole risparmiare anche qualcosa” come se tutto questo non fosse già dato per scontato.

Voglio quindi ribadire e se possibile entrare ancora più nel dettaglio di questo argomento, per dare modo a tutti coloro che magari ci seguono da poco e che quindi ancora non lo sanno, di capire perché il policlinico SOS Turismo Dentale è forse il policlinico migliore al mondo quando si parla di qualità-prezzo.

Innanzitutto c’è da dire che nella maggioranza dei casi io odio il termine “qualità-prezzo”, soprattutto in ambito odontoiatrico. Questo termine generalmente, a prescindere dal settore non vuol dire quasi niente, perché sia la qualità che il prezzo sono due fattori completamente relativi.

“Qualità” può voler dire tutto e niente. Quando compriamo una macchina, alcuni si riferiscono alla sua qualità intesa come solidità ed affidabilità del motore. Altri invece magari si riferisce alle finiture interne ed esterne. Qualcun’altro invece si riferisce alla fuel-economy della vettura, ovvero a quanto carburante consuma.

Una delle tante definizioni di qualità è: “un prodotto/servizio che è la migliore combinazione di caratteristiche e di prezzo”.

Un’altra possibile definizione è: “un risultato determinato dalla misura in cui un prodotto risponde alle esigenze dei clienti per i quali è stato realizzato”.

Il problema è che già nel caso di una automobile, la migliore combinazione di caratteristiche e prezzo varia anche di molto da persona a persona. Le esigenze dei clienti che comprano un determinato prodotto variano anche addirittura nel caso di beni apparentemente semplici come ad esempio un pacchetto di sigarette.

C’è chi le compra perché dopo anni da fumatore non riesce più a smettere, e chi magari ha appena iniziato a fumare ma lo fa per sentirsi più “grande” o “maturo” come molti giovani al giorno d’oggi. A prescindere dal fatto che da medico ed ex fumatore non posso far altro che sconsigliare caldamente il tabagismo a tutti, giovani ed anziani a prescindere, con questo punto voglio far capire veramente la il discorso seguente.

Se nel caso di un’automobile, o addirittura nel caso di un bene assolutamente NON primario come delle sigarette la qualità è relativa, e cambia in base alla percezione dell’acquirente, allora a maggior ragione questo sarà valido nel caso delle cure dentali avanzate.

Come tutte le cure mediche in generale, per loro natura sono ovviamente altamente specifiche e devono essere studiate praticamente da zero per ogni singolo paziente.

A maggior ragione quindi, soprattutto in questo caso specifico la qualità non rappresenta assolutamente nulla di concreto, in quanto non è qualcosa di quantificabile.

Come si può dunque assegnare un prezzo corretto a qualcosa di NON quantificabile con precisione?

In generale esistono più risposte.

-“Il prezzo lo fa il mercato”

-”Il prezzo è pari al costo dei materiali più il costo della manodopera”

-”Il prezzo è deciso dall’imprenditore o dall’azienda che vende il prodotto in questione, in base alla combinazione di caratteristiche, materiali e tecnologie utilizzate”

Diciamo che quando si tratta di un bene secondario (ovvero senza il quale si può comunque condurre una vita normale), una qualunque di queste definizioni può anche andare bene. Ad esempio quando parliamo, come poco sopra, di una macchina o delle sigarette.

Quando però si parla di un bene primario come appunto delle cure mediche specialistiche, allora sai già (se mi segui da un po’ come la penso.

Io sono dell’idea che le cure mediche debbano essere gratuitite, e pagate con le tasse di tutti, distribuite tramite il sistema sanitario nazionale a chi dovesse averne bisogno.

Ad oggi, come faccio sempre notare, se una persona si rompe un femore a causa di un incidente automobilistico, l’intervento chirurgico viene coperto completamente dal sistema sanitario nazionale. Un intervento che può arrivare a costare anche 20 o 30 mila Euro.

Se però quella stessa persona, nell’incidente sbatte i denti sul cruscotto della macchina, allora nella maggioranza dei casi il sistema sanitario NON copre il costo delle protesi dentali fisse. Spesso, dopo lunga e travagliata attesa, si può forse arrivare ad ottenere la copertura economica necessaria per due dentiere mobili.

Capisci bene però che due dentiere mobili sono tutt’altro che una soluzione adatta ad un problema del genere. Masticare, oltre che parlare e poter sorridere serenamente sono necessità assolutamente primarie di qualunque persona al mondo.

Sostituire quindi i propri denti naturali quindi con due pezzi di plastica che vanno incollati alle gengive, che si muovono quando si mangia, e che nel frattempo non fanno altro che far peggiorare la situazione ovviamente NON è una soluzione accettabile.

Ma non è neanche accettabile dover sborsare anche fino a 50 o 60 mila Euro (nei casi più complessi) per delle protesi dentali fisse.

Ed ecco quindi che ritorniamo al punto uno.

Come fare per potersi rimettere i denti fissi, con la certezza di affidarsi a degli esperti, SENZA dover sborsare un patrimonio, e soprattutto SENZA dover rinunciare alla QUALITA’ del lavoro (intesa come la totale risoluzione dei bisogni unici e specifici che ognuno di noi ha)?

La risposta l’ho trovata dopo anni ed anni di viaggi in Europa.

Subito dopo la Laurea infatti, ho passato alcuni anni della mia vita a viaggiare e collaborare con oltre 100 cliniche dentali della zona Europea (ed anche fuori dal continente).

Questi viaggi, dove ho studiato a fondo le condizioni economiche dei vari paesi Europei (oltre che i processi di lavoro delle varie cliniche), mi hanno consentito di trovare quello che a tutti gli effetti è in assoluto uno dei Paesi più economici di tutto il mondo.  

Addirittura parliamo del sesto paese più economico al mondo (dopo Stati come il Venezuela, il Marocco, etc.)

Come avrai già capito, parlo della Moldavia.

La Moldavia è un paese praticamente unico nel suo genere, perché una serie di condizioni socio-economiche consente al mio policlinico di operare sfruttando letteralmente il massimo delle tecnologie e dei materiali presenti sul mercato (con l’esperienza di alcuni tra i migliori chirurghi maxillo-facciali).

Innanzittutto, il costo della vita in Moldavia è estremamente più basso rispetto alla media in Europa. Basti pensare che un impiegato prende in media dai 200 ai 250 € di stipendio, contro alla media Europea che è decisamente più alta.

Oltre a quello anche le tasse sono di gran lunga inferiori. Ad esempio l’IVA è assolutamente assente per i trattamenti medici.

Già questi due fattori da soli vanno a far calare NOTEVOLMENTE il costo delle cure, in questo caso odontoiatriche.

Un impianto dentale che in Europa, di media costa 1500 o 2000 euro, qui in Moldavia viene a costare (lo stesso identico impianto) sui 350-450€.

Oltre a questo i costi sono ancora più bassi per via di un’altro motivo specifico. Il policlinico da me fondato qui in Moldavia, “SOS Turismo Dentale” è al 100% focalizzato e specializzato su un solo tipo di trattamento dentale.


Quelle che noi definiamo riabilitazioni estreme della bocca.

Sono tutti quei casi di pazienti che hanno perso, o stanno per perdere la maggioranza se non addirittura tutti i denti nelle due arcate (per colpa della piorrea ad esempio).

Pazienti che quindi hanno necessità di riposizionare tutti questi denti persi tramite impianti dentali e protesi avvitate, che molto spesso però presentano numerose complicazioni e che quindi richiedono un team altamente specializzato e preparato.

Altresì, la situazione è addirittura peggiore nei casi di re-intervento, dove bisogna andare a correggere gli errori che magari (in buona o cattiva fede) qualche altro centro o dentista hanno compiuto in passato, danneggiando ulteriormente non solo la salute ma anche le finanze del paziente in carico.

Proprio a causa di questa focalizzazione estrema (come già discusso in altri articoli qui sul blog) riusciamo ad abbassare notevolmente i costi di gestione.

Essendo specializzati in una sola tipologia di intervento medico dentistico, riusciamo a NON disperdere le nostre energie e le nostre risorse in più aree, ma le concentriamo solo per un’unica cosa, e di conseguenza la struttura della clinica oltre che la burocrazia sono più snelle, garantendo costi minori che poi appunto si ripercuotono sul prezzo finale al consumatore, ovvero tutti i pazienti come te.

Sembra tutto incredibilmente surreale, lo so. I trattamenti più costosi al mondo, ad uno dei costi più bassi al mondo (se non addirittura il più basso)?

“Non è possibile, starai pensando tra te e te”.

Beh, ti assicuro che lo è, come testimoniano i migliaia di pazienti curati in anni ed anni di attività di successo qui in Moldavia. (www.facebook.com/turismo.dentale.sos/testimonianze)

Il problema però è un’altro: Proprio perché le condizioni sono così estremamente vantaggiose, la richiesta da parte dei pazienti è decisamente alta. Devi sapere che ogni giorno mi arrivano all’incirca tra le 20 e le 40 richieste di cure da pazienti da ogni parte D’Europa.

E’ un numero che è andato sempre crescendo (anche grazie al passaparola) e che continuerà a crescere esponenzialmente nei prossimi anni.

Proprio per questo, i posti sono assolutamente riservati a una categoria ben specifica di persone.

Innanzitutto prendiamo in carico solo ed esclusivamente pazienti che rientrano tra i casi di riabilitazione estrema della bocca.

Inoltre, diamo ovviamente priorità assoluta a coloro che sono pronti a partire entro UN MESE dalla richiesta di preventivo. Tutti coloro che fanno richiesta di preventivo pur non avendo urgente necessità di cure, vengono gestiti in una seconda lista d’attesa, che può variare in quanto lunghezza a seconda anche del periodo dell’anno, ma in genere prevede sempre tra i 3 e i 6 mesi di attesa.

E’ fondamentale quindi che si faccia richiesta di preventivo solamente qualora ci sia disponibilità  (di tempo, economica, ed organizzativa) a partire qualora si venga accettati per le cure in clinica.

Il rischio altrimenti è quello di ritardare inutilmente l’operato della clinica (oltre che di perdere il proprio tempo inutilmente) e quindi di venire spostati nella seconda lista d’attesa, con la conseguenza quindi di potersi curare solamente “a chiamata”, nel momento in cui si presenti la possibilità (che non sempre coincide con la disponibilità del paziente).

Come si dice di solito: “Il treno passa una volta sola nella vita”.

Se si perde questo treno la prossima volta, non è detto che passerà una seconda volta, e soprattutto non è detto che qualora passerà di nuovo lo farà in orari e tempi conformi alle proprie esigenze.

Molti pazienti mi hanno detto in passato: “Si Dottor Palmas ma se io non so quanto vado a spendere come faccio a sapere se sono pronto a partire prima di chiedere un preventivo”.

Beh la verità è che la domanda non si pone, per un principale motivo:

Sul sito della clinica (www.dentistimoldavia.it), su questo stesso blog, sulle varie pagine e gruppi Facebook è riportato in chiaro il nostro listino prezzi.

In una totale politica di trasparenza ed onestà quindi, è possibile per chiunque fosse realmente interessato farsi un’idea più che concreta della possibile spesa già in autonomia, guidato anche e soprattutto dalle ore e ore di video formativi e di articoli informativi presenti sui vari canali online della clinica.

Se sei quindi arrivato a leggere fin qui, rientri nella categoria di pazienti di cui parlavo prima, e soprattutto hai urgenza e possibilità di curarti in tempi rapidi, non esitare a contattarmi per poter valutare attentamente il tuo caso e capire quindi esattamente come procedere.

Chiama ora al numero verde 800 62 95 04 e riservati un posto per porre fine una volta per tutte ai tuoi problemi dentali e tornare a mangiare e sorridere come faceva il giovane che è in te!

 

Un saluto dal Dr. Palmas, ayò!

 

 

 

TUTTI I NOSTRI DATI SONO RIPORTATI NEL PIENO RISPETTO DELLA PRIVACY DI OGNI PAZIENTE. RICORDIAMO AI NOSTRI VISITATORI CHE I PREZZI MOLDAVI NON POSSONO ESSER PARAGONATI CON QUELLI ITALIANI IN ALCUN MODO. IN MOLDAVIA LA TASSAZIONE ALLE IMPRESE E’ DEL 12%, IL COSTO DEL LAVORO MOLTO BASSO, L’IVA SUI TRATTAMENTI DENTALI NON E’ PRESENTE. TUTTA QUESTA SERIE DI AGEVOLAZIONI CI PERMETTONO DI OFFRIRE SERVIZI A PREZZI ALTAMENTE COMPETITIVI DUNQUE NON PARAGONABILI PER TUTTA QUESTA SERIE DI RAGIONI. QUALORA DOVESTE NOTARE QUALCOSA DI TENDENZIOSO, O SCORRETTO VI PREGHIAMO DI COMUNICARCELO A [email protected]E.IT, PROVVEDEREMO SUBITO AD ESAMINARE LA SEGNALAZIONE ED EVENTUALMENTE CORREGGERE. IL TEAM SOS TURISMO DENTALE