Categoria: Informazioni

Guida al viaggio presso il policlinico: I documenti necessari e le convenzioni per alloggio e volo.

Ben ritrovati dal Dottor Palmas, fondatore di Sos Turismo Dentale in Moldavia: il più grande Policlinico odontoiatrico d’Europa specializzato in implantologia riabilitativa totale complessa e chirurgia maxillo-facciale.

Se sei tra coloro che hanno deciso di affidarsi a noi per le cure odontoiatriche o se ti stai chiedendo quali sono i documenti necessari per poter viaggiare in Moldavia e dove trovare alloggio, allora questa breve guida fa al caso tuo.

Innanzitutto cominciamo col dirvi che il mezzo migliore per raggiungerci è l’aereo.

Con meno di due ore potete essere qui partendo da qualsiasi aeroporto italiano (tranne rare eccezioni come la Sardegna, la Calabria e la Sicilia che necessitano di uno scalo a Roma o a Bergamo) e che grazie alle numerose compagnie Low Cost, viaggiare all’estero non è mai stato così conveniente!

La Moldavia è un Paese che si trova in Europa ma non fa parte dell’Unione Europea, pertanto per tutti i cittadini italiani ed europei* la classica carta di identità cartacea valida per l’espatrio non è sufficiente per viaggiare e occorre fare richiesta della nuova carta di identità elettronica di tipo iD1 o iD2 che viene rilasciata dal proprio comune di residenza.

Per i cittadini italiani NON occorre alcun visto turistico.

In alternativa è sufficiente il Passaporto purché abbia una validità residua di almeno 6 mesi dalla data del viaggio.

Ad esempio, se il vostro Passaporto scade nel 2019 e avete intenzione di raggiungerci nel mese di Giugno, dovete fare attenzione che il mese di scadenza cada nei 6 mesi successivi, in questo caso a Dicembre.

Se così fosse potreste viaggiare tranquillamente salvo poi rinnovarlo a fine anno, mentre se nello stesso caso, foste intenzionati a partire nel mese di Luglio, con la scadenza a Dicembre 2019 rischiereste di essere rimbalzati in aeroporto e di perdere sia il biglietto aereo che l’intervento chirurgico.

Pertanto fate molta attenzione a questo aspetto, qualora abbiate un Passaporto in fase di scadenza.

Viceversa, se il vostro Passaporto non è in scadenza oppure disponete in alternativa di una carta di identità elettronica di tipo iD1 o iD2 potete viaggiare tranquillamente in Moldavia.

Ci tengo a precisare che occorre uno di questi due documenti e non entrambi. Se invece li possedeste entrambi tanto meglio, in questo caso è consigliabile di portarli tutti e due.

Ecco perché ho fondato SOS Turismo Dentale – il sogno del Dr. Palmas: Odontoiatria gratuita per aiutare più persone possibile.

Ciao a tutti dal vostro Dottor Palmas, fondatore del più grande Policlinico Odontoiatrico d’Europa specializzato in chirurgia riabilitativa complessa: Sos Turismo Dentale in Moldavia.

Non so se ve ne siete accorti ma ultimamente molti giornali stanno scrivendo articoli su di noi.

Quasi tutti i giorni, svariati mass media italiani  contattano il mio staff per potermi intervistare, incuriositi dalla storia del dentista sardo che ha lasciato l’Italia per cercare un Paese adeguato dove realizzare il suo policlinico.

Ebbene la maggior parte di queste persone che vorrebbe intervistarmi, dichiara di essere interessata non tanto all’aspetto pratico del mio Policlinico (come funziona, quanto costano le cure, quanti pazienti curiamo al mese) bensì alla mia storia.

In pratica i giornalisti di mezza europa mi stanno cercando per chiedermi di raccontargli la mia storia perché a quanto pare la ritengono talmente sorprendente da dover essere addirittura raccontata al loro pubblico.

Confesso che all’inizio non mi aspettavo tutto questo interesse, o meglio, in un primo momento non mi sono accorto di aver attirato così tanto l’attenzione.

Ok è vero che curiamo moltissimo la comunicazione, ma stando h24 “dentro” alla mia clinica ed essendo sempre concentrato sui nostri pazienti, sono rimasto sorpreso quando una delle mie collaboratrici mi ha bussato su una spalla e mi ha detto: “Dottor Palmas, c’è un altro giornalista che chiede di te.”

Un altro addirittura, perché ultimamente sembra che giorno dopo giorno la curiosità aumenti.

Da una parte non posso che sentirmi felice e orgoglioso di questa attenzione, magari significa che stiamo lavorando nella giusta direzione e che il sogno di Sos Turismo Dentale comincia a coinvolgere molte persone, dall’altra non vi nascondo che sono un po’ intimorito da questa sorta di piccolo “clamore mediatico” che è arrivato da un giorno all’altro, dopotutto solo solo un dentista sardo che cerca di far bene il suo lavoro.

E a proposito di lavoro o meglio del sogno di cui vi ho appena accennato, oggi vorrei parlarvi proprio di questo.

Se siamo arrivati al punto che i giornali chiedano di me e del mio Policlinico, credo che sia doveroso raccontarvi in prima persona come è nato tutto e qual è la filosofia che è alla base del nostro progetto.

Esterofobia: E’ vero che fuori dal proprio Paese i dentisti sono tutti “macellai”?

Benvenuto (o ben ritrovato) nel blog del Dr. Palmas! Fondatore di SOS Turismo Dentale in Moldavia, il più grande Policlinico Odontoiatrico europeo specializzato in chirurgia riabilitativa totale complessa e chirurgia maxillo-facciale!

Non ci si abitua mai completamente del tutto a una situazione estranea.

La natura umana è fatta in qualche modo per avere sempre un po’ di paura ed un po’ di timore per ogni nuova esperienza da affrontare.

La paura dell’ignoto è molto spesso un’emozione estremamente utile, sviluppata in migliaia di anni di evoluzione umana, che ci consente di approcciare ogni novità con il giusto tocco di diffidenza, per evitare di incappare in situazione pericolose o più in generale dannose.

Il problema però arriva quando questa paura è infondata e immotivata, perché ci blocca e ci limita, impedendoci di provare e portare avanti nuove esperienze che nella maggioranza dei casi sono positive e mirate al nostro migliore interesse.

Il termine paura viene utilizzato generalmente per esprimere sia una emozione attuale che una emozione prevista nel futuro, oppure una condizione imprevista, o un semplice stato di preoccupazione e di incertezza.

La paura si manifesta a livello di esperienza come un senso di forte spiacevolezza e un intenso desiderio di evitamento nei confronti di un oggetto o situazione giudicata pericolosa.

Quando si ha paura la sensazione predominante nell’insieme risulta essere negativa, pervasa dall’insicurezza e dal desiderio di fuga. Nel caso di SOS Turismo Dentale, ha senso questa paura? Hanno senso i timori e le incertezze che spesso si hanno prima di affidarsi a me ed alla mia equipe di chirurghi maxillo-facciali? Scopriamolo qui di sotto.

Il segreto del successo SOS: I fattori chiave che consentono al policlinico di abbassare i prezzi senza rinunciare al risultato.

Ben ritrovato dal Dottor Palmas, fondatore di Sos Turismo Dentale in Moldavia, il più grande Policlinico Odontoiatrico europeo specializzato in chirurgia riabilitativa totale complessa e chirurgia maxillo-facciale!

Oggi voglio parlare di un argomento che forse in molti già conoscono, soprattutto chi magari che ci segue già da un po’…

E’ un argomento fondamentale da conoscere, e quindi da ripetere costantemente, perché è forse uno dei motivi principali per i quali il policlinico da me fondato qui in Moldavia è diverso ed unico rispetto ad ogni altro policlinico in Europa.

Si sente spesso parlare di cliniche che fanno sì prezzi più bassi, ma per farlo abbassano drasticamente la qualità dei materiali, degli impianti, o peggio ancora la qualità dell’operato e quindi del servizio erogato al paziente.

Ad oggi infatti, nonostante anni ed anni di attività di successo con centinaia di casi estremi curati in modo risolutivo, svariati articoli e video che parlano di questa cosa…

…tra coloro che ci contattano c’è ancora chi ci tiene a specificare che “vuole un lavoro prima di tutto fatto bene, che duri più a lungo possibile, e poi in secondo luogo magari vuole risparmiare anche qualcosa” come se tutto questo non fosse già dato per scontato.

Voglio quindi ribadire e se possibile entrare ancora più nel dettaglio di questo argomento, per dare modo a tutti coloro che magari ci seguono da poco e che quindi ancora non lo sanno, di capire perché il policlinico SOS Turismo Dentale è forse il policlinico migliore al mondo quando si parla di qualità-prezzo.

L’esperienza SOS: Non solo delle cure mediche, ma una vera e propria vacanza!

Ben ritrovato dal Dottor Palmas, fondatore del più grande Policlinico europeo specializzato in implantologia riabilitativa totale complessa e maxillofacciale: SOS Turismo Dentale in Moldavia!

L’articolo di oggi è un po’ più leggero del solito, non parleremo infatti di impianti, tipi di interventi, materiali, garanzie, costi né alcun altro aspetto tecnico direttamente collegato agli interventi che io e la mia equipe eseguiamo.

Sia io che tutto lo staff della clinica siamo attivi quasi 365 giorni all’anno (o poco ci manca), lavoriamo durante la stragrande maggioranza delle festività, nei weekend, e ogni giorno c’è chi fa orari più lunghi (a turno), per rendere quanto più veloce possibile la risposta a una qualunque richiesta o emergenza in clinica, anche di notte.

Non è infatti un caso se uno dei bonus inclusi nel costo dell’appartamento è il telefono in comodato d’uso che forniamo a ogni nostro paziente per la durata della sua permanenza, di modo che per qualunque esigenza abbia sempre collegamento diretto (quasi come se si trattasse di un interfono) con lo staff.

Tutto questo può forse anche sembrare irreale, soprattutto se paragonato alla lentezza e pesantezza della burocrazia del sistema sanitario nazionale, che pur essendo uno dei migliori al mondo deve gestire le richieste di oltre 60 milioni di persone, quindi la lentezza può essere comprensibile.

Ma esattamente come è vissuta la vita quotidiana all’interno della clinica dallo staff, e soprattutto, perché dovrebbe interessarti?

Da dove arrivano i materiali? I segreti dell’industria dentale svelati dal Dr. Palmas

Un saluto dal Dr. Palmas, fondatore del più grande Policlinico Odontoiatrico d’Europa dedicato agli interventi di implantologia complessa: SOS Turismo Dentale in Moldavia!

Nell’articolo di oggi voglio parlare di uno degli aspetti che forse fino ad ora ho trattato di meno sulle varie pagine social e sui siti web del mio policlinico.

E’ però allo stesso tempo un argomento molto importante, come testimonia la grande confusione che molti pazienti ancora hanno a riguardo. Uno di questi pazienti era proprio qui in clinica per il suo primo viaggio e per la prima fase del suo intervento dentale.

Incontrandomi ovviamente ha voluto salutarmi, ci siamo quindi soffermati a chiacchierare del più e del meno, e anche di alcuni aspetti del suo intervento sui quali aveva bisogno di rassicurazioni e dettagli maggiori.

In particolare, è venuta fuori una sua domanda molto specifica.

Mario (nome di fantasia per motivi di privacy) mi ha chiesto da dove esattamente provengono i materiali che noi utilizziamo in clinica, aggiungendo di aver sentito che quelli migliori provengono dalla germania.

E’ una domanda molto tecnica a cui si possono dare molte risposte, e che generalmente è soggetto di molte controversie e pubblicità fuorvianti.

E’ molto comune infatti per una clinica dover sostenere che un tipo specifico di protesi dentale oppure di impianto siano meglio di altri, semplicemente per “cercare di tirare acqua al proprio mulino”.

In questo articolo voglio quindi rispondere dettagliatamente a questa domanda una volta per tutte, far luce su tutti i segreti e le informazioni fumose presenti sul mercato, e darti una volta per tutte modo di capire esattamente “da dove provengono i migliori materiali” e cosa cambia esattamente tra un produttore o l’altro.

Innanzitutto, a chi è consigliata la lettura di questo articolo?

La lettura di questo articolo è assolutamente raccomandata a tutti coloro che hanno letto una miriade di informazioni discordanti riguardo alla provenienza dei materiali delle protesi, e riguardo alla provenienza dei vari tipi di impianto dentale.

Soprattutto se magari tu o un tuo parente vi state informando per quanto riguarda un possibile intervento implantologico dentale, e non avete ancora le idee ben chiare sull’argomento, oppure se semplicemente hai già deciso di affidarti al mio policlinico per le cure ma ancora NON hai approfondito questo aspetto.

Ti invito quindi caldamente se hai mai avuto un dubbio riguardante questo argomento a proseguire la lettura per schiarirti le idee una volta per tutte e non perdere i capelli davanti alle troppe informazioni disponibili sul web.

I numeri che rendono grande SOS Turismo Dentale in Moldavia.

Cosa c’è da sapere se ci si vuole rivolgere a Sos Turismo Dentale in Moldavia

Ben ritrovati a tutti dal vostro Dottor Palmas, fondatore di Sos Turismo Dentale in Moldavia, il più grande Policlinico Odontoiatrico europeo specializzato in chirurgia riabilitativa totale complessa e chirurgia maxillo-facciale!

Oggi è festa qui in Moldavia, inizia la Pasqua Ortodossa e mentre tutti si rilassano io mi sono preso un po’ di tempo per dare letteralmente i numeri!

Ritengo sia fondamentale per chi ancora non ci conosce o da poco è venuto in contatto con la nostra realtà, fare una rapida panoramica su chi siamo, cosa facciamo e in che modo.

E soprattutto perchè, ad oggi, il nostro è il più grande Policlinico Odontoiatrico europeo.

La domanda quindi è “cosa” rende grande un policlinico? Contano davvero solo le dimensioni? Assolutamente no.

La grandezza di una struttura sanitaria non deriva soltanto dai metri quadri da cui è composta bensì dalla grandezza delle persone che ci lavorano tutti i giorni e dal grado di soddisfazione dei pazienti (proporzionato al loro numero) che si rivolgono a noi per risolvere i loro problemi.

Ora, siccome bene o male chiunque può svegliarsi la mattina e dichiarare di essere il “più grande” o il “leader di mercato” (incredibile, ultimamente sono tutti leader di mercato se ci fate caso, ehehehe!) lasciate che vi parli un po’ dei numeri che compongono Sos Turismo Dentale.

Quando scienza fa rima con coscienza le cose cambiano!

Sos Turismo Dentale in Moldavia: il caso del primo policlinico odontoiatrico divenuto una “famiglia allargata”

7 Aprile 2019, SOS a pranzo con i pazienti a Roma

Cari amici ben ritrovati, sono sempre io, il Dottor Palmas, fondatore del più grande Policlinico europeo specializzato in implantologia riabilitativa totale complessa e maxillofacciale: SOS Turismo Dentale in Moldavia.

Oggi metto un pò da parte l’aspetto “clinico” del mio lavoro per raccontarvi del sogno da cui sono partito per realizzare il mio progetto.

Quando ero ancora all’Università sognavo di cambiare il mondo.

Un po’ come tutti i ragazzi giovani, avevo grandi progetti per il mio futuro ed ero convintissimo che avrei potuto realizzarli.

Pensavo che se un giorno mi fossi sposato e avessi avuto dei figli, mi sarebbe piaciuto farli crescere in un posto a misura delle loro aspettative.

Un mondo sicuro, giusto, anche duro per carità, ma che offrisse quanto meno l’opportunità di diventare qualsiasi cosa avessero voluto.

Non appena ho iniziato a lavorare in un batter d’occhio ho fatto i conti con l’amara realtà.

Non solo il contesto in cui mi trovavo era tutt’altro che equo e meritocratico, ma soprattutto mi sono subito reso conto che sarebbe stato difficile se non impossibile cambiarlo.

Tasse, pressioni commerciali, difficoltà economica diffusa, non mi permettevano di lavorare come avrei voluto e intanto, i miei pazienti avevano problemi e continuavano a soffrire senza vedere la luce in fondo al tunnel.

Facevo del mio meglio, lavoravo più ore del dovuto ma continuavo a fare una fatica immensa e a dover scendere a continui compromessi.

Ma non mi stava bene. Per quanto fossi arrivato più volte vicino al punto di mollare tutto, ero convinto allora come oggi che sulla salute delle persone non si può e non si deve scendere a compromessi.

L’importante lezione che ci insegnano gli antichi e rinomati pittori del rinascimento.

Ben ritrovato dal Dottor Palmas, fondatore del più grande Policlinico europeo specializzato in implantologia riabilitativa totale complessa e maxillofacciale: Sos Turismo Dentale in Moldavia.

Se si fa una ricerca su internet (su Google) per i termini “comprare tempera per dipingere” compaiono all’incirca 1.110.000 risultati. Un milione e centodiecimila risultati.

Puoi quindi immaginare quanti fornitori, tipologie e marche di tempera esistono al mondo.

Sicuramente però tutte queste marche di tempera non c’erano ai tempi dei leggendari pittori rinascimentali come ad esempio Giotto, Michelangelo, Donatello e Leonardo Da Vinci.

Così come non c’erano neanche chissà quanti tipi diversi di pennello, oppure tele di diverse qualità.

Anzi, probabilmente all’epoca ogni pittore produceva in autonomia i suoi colori per dipingere, seguendo un processo o una “ricetta” (se così vogliamo chiamarla) più o meno simile a tutti gli altri pittori.

Infatti anche se al giorno d’oggi ci sono tutti questi tipi differenti di tempere, pennelli e tele una cosa è certa: “Non ci sono più i pittori di una volta”.

Siamo quasi 8 miliardi di persone sulla terra, e abbiamo praticamente tutti accesso alle migliori attrezzature per dipingere con un semplice click ordinandole ad esempio su Amazon.

Tuttavia, anche considerando che le tecniche e gli strumenti per dipingere sono ormai alla portata di tutti, nessuno crea più quadri riconosciuti ed apprezzati come quelli di una volta, come ad esempio “La Gioconda”.

Se ti chiedo di nominarmi un quadro moderno, famoso tanto quanto La Gioconda di Leonardo da Vinci, immagino farai sicuramente più fatica.

La stessa cosa probabilmente accade se ti chiedo di elencarmi una o più marche di tempere o di pennelli per dipingere. (A meno che tu non sia un critico d’arte o un pittore)

“Ma Dr. Palmas, tu mi stai parlando di tempere, quadri e pennelli su un blog dedicato all’odontoiatria, hai cambiato mestiere?”

Ehehe no, sono sempre dentista! Col pennello sarei una frana!

Vengo al dunque. Se ti sto parlando di pittura, tempere, quadri e pennelli è perché c’è una lezione fondamentale che ci insegnano i più famosi e conosciuti pittori della storia, e che si può applicare all’odontoiatria ma anche alle altre aree della vita.

Questo articolo lo scrivo con la speranza che ti sia utile per capire esattamente perché “la mano del pittore è più importante della tempera o del pennello usati per dipingere.”

Dentista: Passaparola si, o passaparola no?

Come capire se i consigli di amici o parenti facciano davvero al caso tuo e scegliere il dentista adeguato alle tue esigenze

 

Saluti a tutti dal Dottor Palmas, fondatore del più grande Policlinico europeo specializzato in implantologia riabilitativa totale complessa e maxillo-facciale: Sos Turismo Dentale in Moldavia.

Oggi trattiamo la diffusa tendenza del “passaparola” in relazione alla scelta della clinica odontoiatrica più indicata.

Ho specificato “clinica odontoiatrica più indicata” perché contrariamente a quello che molti pensano, l’odontoiatria è una branca della medicina che ha le sue ulteriori categorie specifiche.

Se ad esempio soffriste di problemi cardiaci, una volta espressa questa esigenza al vostro medico di base, sicuramente vi suggerirà una visita con un cardiologo. Una volta fatta la visita dal cardiologo, qualora la vostra situazione richiedesse un intervento chirurgico verreste messi in contatto con un cardio-chirurgo e non con un chirurgo generale; cardio-chirurgo che poi, nella maggior parte dei casi, eseguirebbe manualmente l’intervento.